Free Business Joomla by Review Justhost

Commissione Europea

Berlaymont - Summa Artis

Per l'apertura ufficiale del nuovo edificio Berlaymont, sede della Commissione europea, nel 2006 a Bruxelles,l'Unione europea ha voluto coniugare arte e politica.Per farlo, parecchi dipinti rappresentativi esposti lì, tra i quali anche i dipinti di Emil Ciocoiu, per abbellire i corridoi e le sale conferenze del palazzo.


Alcuni estratti dell'opuscolo di Summa Artis Berlaymont:

"Sulla base delle linee architettoniche originali, il Berlaymont è recentemente dotato. Fornisce inoltre bellissimi spazi di aggregazione sociale e mostre d'arte. Dal 2006, circa 350 opere prestate da parte degli Stati membri sono state installate negli spazi comuni dell'edificio, con il coinvolgimento attivo dei servizi dell'Ufficio per le infrastrutture e logistica-Commissione europea (OIB) e il consiglio dei esperto d'arte Sig. Luc Theuwis (Arte e Consigli), che si sono offerti per questo progetto dedicando molto del suo tempo personale. Così , il Berlaymont è diventato un campione di arte europea contemporanea, ogni singolo spazio con la sua atmosfera."

"Lo scopo di questo catalogo è quindi quello di mostrare al pubblico come l'arte si integra perfettamente nella magnifica architettura del Berlaymont, mentre l'edificio rimane un impegnato centro di attività politica e amministrativa ".

"Contributo della Romania - Unità nella diversità: il rumeno chef d'oeuvre presentato nella mostra Summa Artis sono pezzi rappresentativi dell'arte contemporanea. I quattro artisti, Emil Ciocoiu, Marilena Preda Sanc, Sultana Maitec e Peter Jecza, con molto forti e distinte personalità, eppure molto simili nello spirito, rappresentano, per tutti noi, un modello di successo d'integrazione - integrazione nella loro generazione di artisti e riconferma della dimensione europea ed internazionale dell'arte rumena. Questo mix di forte ed universale autenticità costituisce il mistero, il fascino e il valore aggiunto della cultura europea e questo è il messaggio principale che si cerca di trasmettere attraverso questi reperti."

"Sulla base della cultura bizantina e le influenze impressionisticheEmil Ciocoiu ha sviluppato nel corso degli anni un' identità completamente indipendente in termini di stile e forma. Colore, vibrazioni, associazioni, contemplazione trasformata in arte, armonia agitata, un senso di infinito, questi sono alcuni dei termini utilizzati dai critici per descrivere il lavoro di questo artista. Il contatto con la gente, il ritmo sempre più accelerato della vita nel nostro frenetico mondo moderno, l'aggressione crescente, tutto questo si osserva con il suo 'occhio interiore' e lo trasforma nei suoi dipinti in vibrazioni sempre più dense e percepibili con una speciale identità unica ". (Jorg Engelbrecht, 1995)

Leggi anche la lettera inviata a Emil Ciocoiu per ringraziarlo per il suo contributo a questo progetto.